Stai visitando l'archivio per Gare ed Eventi.

I Vicentini agli Europei – Matteo Galvan

17:20 in Gare ed Eventi da Nicola Gemo

Matteo Galvan – (100 mt – 200 mt – 400 mt)  

E’ nato a Vicenza il 24-8-1988,
Società: Fiamme Gialle
Allenatore: Umberto Pegoraro
Presenze in nazionale: 6

Dopo una lunga militanza da attaccante nelle giovanili del Bolzano Vicentino – il piccolo centro a 10km dal capoluogo nel quale risiede – Matteo ha scoperto l’atletica grazie ai Campionati Studenteschi: un vero colpo di fulmine, anche per merito dei brillanti risultati ottenuti praticamente da subito. Tesserato nell’Atletica Vicentina e sotto la guida dell’ex nazionale junior Umberto Pegoraro (quattrocentista da 47.29 nel 1983),  il veneto ha segnato 22.15 sui 200 già all’esordio nel “Brixia Meeting” 2004. Nel 2005 una crescita prepotente e in parte inattesa: prima la vittoria nell’EYOF di Lignano, poi una storica medaglia di bronzo ai Mondiali U.18 di Marrakech, migliorando il personale in ognuno dei tre turni disputati (21.22, 21.17 e infine 21.14). Nel 2006, dopo aver stabilito i suoi personali a Rieti, facendo doppietta nei Campionati italiani juniores, ha conquistato una difficile finale in occasione dei Mondiali di categoria: è giunto sesto al traguardo dei 200, ma poi è stato squalificato per  invasione di corsia. Nel 2007 non è riuscito a finalizzare gli Europei juniores di Hengelo, a causa di un infortunio, ma nel finale di stagione ha provato saltuariamente anche il giro di pista, forse la gara del futuro per Matteo viste le sue relative qualità di partente. Promettente una frazione da 46.1 in staffetta nella Coppa del Mediterraneo juniores di Firenze 2007 e le prestazioni nella stagione indoor 2008, dietro Claudio Licciardello. Ha studiato da geometra e a fine 2007 è stato reclutato dalle Fiamme Gialle. Nel 2008, tricolore promesse a Torino e primo titolo assoluto a Cagliari sui 200. La stagione indoor 2009 regala i primi grandi risultati da quattrocentista: corre in 46.26 agli Assoluti, alle spalle di Licciardello, ed è protagonista agli Europei indoor di Torino qualificandosi per la finale individuale e correndo in seconda frazione nella staffetta 4×400 che ha conquistato la medaglia d’oro.

Progressione (100m-200m-400m): 2004 (16) 10.9v-22.15; 2005 (17) 10.71v/10.72-21.14; 2006 (18) 10.54-20.87-48.54; 2007 (19) 10.70/10.5-20.96-47.10; 2008 (20) 10.69-20.97/20.84v-48.31/47.10i; 2009 (21) 10.62-20.62-46.26i. Primato personale indoor: 46.26 (09).
Curriculum (200m-R/4x100m): NC: 1 (08); EIC: 2009 (6/400, 1/4x400m); WJC: 2006 (fin, ht/R); EJC: 2007 (7); U23 ECh: 2009 (4); WYC: 2005 (3); EYOF: 2005 (1, ht/R); ECup: 2008 (5/4x400m); ECup indoor: 2008 (7/60m, 3/MR); MedG: 2009 (2).

Migliori prestazioni nei 100 metri:

10.54 (1)  0.5 Rieti 21 Lug 06
10.62 (1) -0.5 S.Giovanni Lupatoto 27 Giu 09
10.66 (1)b1  1.4 Rieti 21 Lug 06
10.68 (1)s1  0.6 Rieti 21 Lug 06
10.69 (5)  1.3 Rieti 10 Giu 06
10.70 (1)  0.3 Trento 7 Ago 07

Migliori prestazioni nei 200 metri:
20.62 (4)  -0.2 Kaunas 18 Lug 09
20.84v (2)  3.3 Lignano 13 Lug 08
20.87 (1)  0.7 Rieti 23 Lug 06
20.91 (2)b2  -0.3 Kaunas 17 Lug 09
20.92 (2)  -0.4 Pescara 30 Giu 09
20.94 (1) -0.3 S.Giovanni Lupatoto 27 Giu 09
20.96 (4)A -0.1 Ginevra 9 Giu 07
20.97 (1)  0.7 Cagliari 20 Lug 08
20.98 (3)s1 -0.3 Hengelo 21 Lug 07
20.98 (3)b1  -0.2 Pescara 30 Giu 09
20.98 (3)s1  -0.5 Kaunas 18 Lug 09

Migliori prestazioni nei 400 metri:
46.26i (2) Torino 21 Feb 09
47.10   (1)B     Rovereto     12 Set 07
47.10i  (2)     Genova     23 Feb 08
47.18i (1)b2 Torino 6 Mar 09
47.27   (8)   Rieti 9 Set 07
47.37i (1)B Ancona 25 Gen 09
47.45i (3)s2 Torino 6 Mar 09
47.50i  (2)b1    Genova     23 Feb 08
47.67i (1)b3 Vienna 3 Feb 09
47.81i (2)b1 Torino 21 Feb 09

LA NOSTRA FINALE ORO.

14:16 in Gare ed Eventi da Nicola Gemo

Entrare nel nuovo Perraro e’ stato uno spettacolo, mai visto in tanti anni il campo cosi’ bello, la tribuna che pur desta qualche perplessita’ in quanto a funzionalita’, e’ esteticamente bellissima, nuovamente piena di atleti e spettatori come da anni non la si vedeva, il bar allestito da un gruppo di genitori………..

Tante magliette verdi dello staff, i gazebo nei vari settori, il gruppo dei giudici e della federazione con strumenti touchscreen impensabili a Vicenza anche solo fino a poco tempo fa, il servizio d’ordine degli alpini affidabile, ma credete la cosa piu’ bella la tensione  di Sergio Cestonaro e lo sfinimento di Christian Zovico.

L’inizio delle gare, l’entusiasmo, il tifo e tutti questi ragazzi entusiasti, nervosi, delusi e felici.
Un insieme di attivita’, forse anche un po’ di confusione dettata dalla non esperienza nel gestire eventi del genere, ma certamente un successo sia organizzativo, sportivo ma soprattutto di pubblico.
Questo a nostro parere e’ il vero risultato, la vera sfida, vinta oggi, ma destinata a ripresentarsi in futuro, far riavvicinare all’atletica il pubblico, l’ambizioso progetto deve essere il far tornare la gente al Perraro perché gli spalti pieni li vogliamo vedere ancora.

Un obiettivo del genere lo si puo’ ottenere solamente con una comunione d’intenti, pur con modalita’ diverse fra tutti gli attori del panorama atletico vicentino, fra i quali stanno anche i gruppi di sostegno esterni alle societa’ sportive della provincia.

Presenti gli “Amici di Perraro” ma molto numerosa la presenza dei membri dell’associazione, circa un centinaio nelle due giornate.

Un grosso impegno ed un notevole sforzo, ma una festa, come doveva essere e come e’ stata !
Alla fine,  da parte nostra anche una nota, con un po’ d’invidia, rivolta agli atleti attuali: “consideratevi fortunati a condividere spesso con i vostro genitori questo sport………..a noi non e’ capitato spesso.”

Alla prossima volta.

Seguiamo ora con il RESOCONTO TECNICO DELLA MANIFESTAZIONE

Atleti partecipanti - n^ 617 per 24 diverse società di tutt’ Italia

Staff Fidal e Fidal Servizi - n^ 10 uomini

Giudici di gara - n^ 100

Alpini - n^ 50 Volontari della sezione A.N.A di Vicenza

Staff A.V. - n^ 70 tra atleti, simpatizzanti, genitori e tecnici.

Il medagliere della provincia

(la nostra è stata l´unica provincia d’ Italia ad avere 4 squadre presenti – 2 femminili 2 maschili)

Atletica Vicentina:                                                           Gruppo Atletico Bassano:

Maschile; 2 oro, 0 argento, 2 bronzo, 3 legno                   Maschile;  2 oro, 1 argento,  0 bronzo, 1 legno

Femminile; 0 oro, 5 argento, 2 bronzo, 2 legno               Femminile; 1 oro, 0 argento,, 4 bronzo, 3 legno

Permetteteci adesso di divertirci FACENDO UN GIOCO.

Il gioco si chiama FANTATLETICA (perdonateci è miseramente scopiazzato da un altro sport….ma rende l´idea).

La provincia di Vicenza si presenta con due uniche squadre, una maschile e l´altra femminile.

Le chiamiamo Bassano Vicenza  quella femminile e Vicenza Bassano quella maschile; sommiamo i migliori piazzamenti degli atleti di entrambe in un´unica classifica finale.

La nuova fantaclassifica sarebbe stata cosí:

CLASSIFICA FEMMINILE

Prima a Campione d´Italia con 176 punti BASSANO VICENZA

Seconda SAI FONDIARIA ROMA  165 PUNTI

A seguire tutte le altre

CLASSIFICA MASCHILE

Prima e campione d´Italia con 180 punti FF.GG. ROMA

Seconda con 175 punti VICENZA BASSANO

A seguire tutte le altre

E questo non considerando l´eventuale mix dei migliori atleti nellle staffette che avrebbe probabilmente assicurato la vittoria anche del titolo italiano maschile.

Scusate era solo un gioco……ciao a tutti.

Home