IL SEGRETO DEL SUCCESSO !!

19:10 in Senza categoria da admin

Atletica Vicentina vince in campo maschile e si piazza seconda in campo femminile, il Progetto Qualità-Continuità 2012 della FIDAL che premia l’attività dei club su tutte le categorie, con particolare attenzione al vivaio.

Il regolamento del progetto, infatti, tiene in considerazione i punteggi realizzati dai due migliori atleti della stessa società nelle categorie Allievi, Juniores, Promesse e Seniores.

Concorrono a determinare il punteggio finale anche le presenze in Nazionale, il piazzamento nei primi 8 posti nei campionati individuali su pista delle categorie  Allievi-Juniores-Promesse e la presenza ai primi otto posti nel campionato di società di specialità Allievi.

Nel 2012, l’Atletica Vicentina ha così totalizzato tra gli uomini 8695 punti  tra le donne  8816 punti competendo ad armi pari con Studentesca CaRiRi e Atletica Bergamo Creberg.

Certamente un forte riconoscimento in ambito federale all’attività della società vicentina dalla persona del suo presidente, dei consiglieri, di tutti i tecnici e del movimento di contorno che hanno saputo pazientemente creare in questi anni, ma soprattutto un riconoscimento alla bravura ed al costante impegno di tutti gli atleti delle squadre.

Ma come non ricordare che Atletica Vicentina altro non è che la sintesi di un intero movimento provinciale che dalle società di base, con la “storica” auto-esclusione  di Bassano, porta un vivaio numerosissimo e fiorente ad occupare posti di rilievo in ambito nazionale ed internazionale.

Queste le società sportive che, operando a livello giovanile e promozionale, forniscono linfa vitale alla società maggiore.  Leggendo tra le righe e scorrendo i nomi di questi giovani atleti si ha la netta sensazione che di parecchi di loro………sentiremo ancora parlare in futuro.  Se Atletica Vicentina è il presente, il futuro sta crescendo. 

ATLETICA OVEST VICENTINO                                                         

Ha poco più di tre anni di vita ma l’Atletica Ovest Vicentino ha imboccato in tempi rapidi la strada del successo. Una stagione invernale da record lancia il sodalizio presieduto da Giuliano Corallo ai vertici provinciali e regionali del cross grazie ad un progetto consortile –ideato dallo stesso Corallo – che vede protagoniste Atletica Montecchio Maggiore, Atletica Arzignano, Atletica Valchiampo e Atletica Valdagno unite per l’ambito Fidal nelle categorie promozionali.

Nella corsa campestre i risultati migliori maturati nella stagione invernale. Per il terzo anno consecutivo l’Ovest Vicentino si è guadagnata il titolo di campione provinciale. Al termine della stagione invernale 2012 sono stati 3 i titoli individuali di campione provinciale nelle categorie esordienti, ragazzi e cadetti maschili. Applausi per Miko Cocco che nel 2012 si è laureato campione regionale e ha ottenuto l’ottavo posto ai campionati italiani individuali di Correggio.

A livello di squadra Ovest Vicentino nel 2012 ha vinto il titolo regionale nella categoria ragazzi e a livello regionale è stato conquistato un prestigioso quarto posto sommando nella speciale classifica che ha tenuto conto di tutte le prove disputate per le categorie ragazzi/e e cadetti/e.

La stagione all’aperto ha portato ulteriori risultati di prestigio a partire dal secondo posto dei societari cadetti di prove multiple regionali proseguendo a livello individuale – sempre in Veneto – con l’argento colto nella marcia cadetti da Mario Scarlatti e col bronzo sui 2000 metri cadetti da Mirco Cocco.

Il 2013 porterà altre soddisfazioni al team che ha scelto il verde come colore sociale e che tra i propri atleti di spicco vanta anche il lanciatore Manjinder Singh allenato nientemeno che da Aldo Pedron, lo storico allenatore di Paolone Dal Soglio e di molti altri lanciatori azzurri. Nello staff tecnico va registrato l’ingresso di Diego Zocca per la velocità, velocità prolungata e il mezzofondo che andrà ad incrementare le possibilità di crescita tecnica del gruppo.

CSI FIAMM

Cinquant’anni e non sentirli. Potrebbe essere lo slogan ideale per il Csi Fiamm Atletica Provincia di Vicenza che nel 2012 ha festeggiato appunto i cinquant’anni di attività. E sicuramente sarebbe d’accordo anche il Cav. Gino Consolaro, padre-fondatore della Società a cui va il ricordo di Atleti, Tecnici e Dirigenti.

Dicevamo cinquant’anni, e quale miglior modo di festeggiare se non effettuare una Stagione d’Oro corredata da Titoli Provinciali, Regionali e Nazionali?

Su tutto e tutti il Titolo di Campionessa Italiana di Lancio del Giavellotto Under 16 conquistato a Jesolo da Ilaria Casarotto, che con una bordata di 51,42 ha sbaragliato la concorrenza avversaria mancando di soli 30 cm il Record Italiano Under 16.

Nei Campionati Regionali di Società, massima rassegna a squadre del Veneto, spiccano i 3 Titoli Veneti conquistato dalle Squadre Ragazzi, Cadette e Cadetti e il 2° posto conquistato dalla Squadra Ragazze.

A livello individuale hanno conquistato la maglia di Campione Veneto:

- Categoria Ragazzi: Alessandro Cappellari (60 piani).

- Categoria Cadette: Ilaria Casarotto (Lancio del Giavellotto).

- Categoria Cadetti: GianLuca Basso (80 piani), Enrico Grazioli (Salto Triplo) e Andrea Magnago (Salto in Alto).

I Record di Società migliorati sono stati tre: nella Categoria Cadette Benedetta Vianello ha eguagliato il primato degli 80 piani correndo in 10”1 come già avevano fatto negli anni precedenti AnnaMaria Lobba e Ottavia Cestonaro. Nel salto in alto Cadetti Andrea Magnago si è migliorato più volte nel corso della stagione portando alla fine il record a quota 1.90. E infine la già citata Ilaria Casarotto  che nel lancio del giavellotto Cadette si è migliorata per ben cinque volte nel corso dell’anno, fino a sfondare il muro dei 50 metri con una bordata di 51,42 in occasione del Titolo Italiano.

Da segnalare inoltre gli ottimi risultati ai Campionati Italiani Under 16 di Jesolo conquistati da GianLuca Basso (7° negli 80 piani con 9”50 e 3° nella 4×100 con 44”78), Andrea Magnago (4° nel salto in alto con 1,83), Renata Ortolani (7^ nel salto triplo con 11,02) e Enrico Grazioli (9° nel salto triplo con 12,70).

Dal punto di vista organizzativo merita una citazione l’organizzazione del Trittico del Cinquantennio, organizzato appositamente per festeggiare la ricorrenza, disputatosi nel mese di Giugno al Campo Scuola Perraro di Vicenza.

ATLETICA DUEVILLE

Altra stagione di grandi successi il 2012 per l’Atletica Dueville  guidata dal Prof. Gianni Faccin. Sempre in crescita il numero dei tesserati. Grazie alla grande sinergia che si è creata tra genitori, atleti e gruppo dirigente è stato possibile, nel corso degli ultimi anni, ottenere grandi soddisfazioni in ambito sportivo e per quanto riguarda la creazione di un gruppo molto coeso, dove  si respira un’ottima intesa e condivisione.

La società duevillese ha riscosso successi come sempre sia in ambito CSI sia Fidal mettendo in luce alcune individualità in alcuni casi già tesserati per ragioni di categoria con Atletica Vicentina.

Il bilancio dell’attività CSI è da prima della classe con il titolo italiano, quello regionale e quello provinciale nel confronto con 129 società partecipanti in Italia, 54 in Veneto e 21 in provincia. Il trionfo tricolore è giunto grazie a cinque primi posti e a due argenti individuali.

Ottimo il comportamento anche su pista nel Gran Premio Nazionale Csi su pista: sesti posti nella classifica per società al cospetto delle 64 concorrenti, nella classifica generale (maschile + feminile) su 86 società e migliore società vicentina e in quella a squadre femminile. Brilla l’argento dei maschi nel confronto a squadre.

A livello individuale il bottino è stato di 6 ori, 2 argenti e 4 bronzi. Nel complesso Atletica Dueville è stato il miglior team nazionale sommando i due gran premi CSI.

In ambito Fidal il miglior risultato è stato il primo posto ai regionali di staffette nella 3×1000 cadette (Crestani, Tonsin e Bellò). In evidenza il quarto posto ai provinciali di corsa campestre mentre ai campionati regionali di cross le migliori sono state le cadette con il quinto posto.

Sul piano individuale stagione super per Gloria Tessaro che con la maglia AV ha conquistato l’argento agli italiani individuali della categoria promesse (20-22 anni) oltre a registrare la migliore prestazione italiana di categoria nei 3000 metri con il notevole crono di 9’28”38 e il secondo nei 1500 con 4’23”59.

Titolo regionale e argento ai campionati italiani sui 1.000 metri per Elena Bellò tra le cadette. Per la stessa Bellò il 2012 l’ha portata alla seconda prestazione italiana nei 600 metri – 1’35”46 e alla terza nei 1.000 metri con 2’54”70.

ATLETICA MAROSTICA VIMAR

La stagione 2012 è stata contraddistinta da un grosso impegno organizzativo per i nostri dirigenti ed i nostri collaboratori. Alla nostra società infatti, è stata assegnata l’organizzazione del Festival del Cross 2012 svoltosi a Nove nel mese di febbraio, e del Campionato Regionale Cadetti svoltosi a settembre.

Accanto questa impeccabile organizzazione, l’attività promozionale ha continuato, come negli ultimi anni, ad espandersi.

L’attività delle categorie esordienti infatti, è ulteriormente aumentata con il numero degli iscritti, dalla prima alla quinta elementare, che ha continuato a crescere fino a causare addirittura problemi organizzativi (non ci stiamo più in palestra…).

La categoria Ragazzi, anch’essa in aumento come numero di tesserati, ha visto nel 2012 l’affermazione di tre giovani futuri e probabili mezzofondisti.

Sono Crestani Francesca, Moresco Edoardo e Zanchetta Yoseph che hanno dato vita al primo mini gruppo di corridori, guidati dal tecnico nuovo di zecca Crestani Davide, con l’obiettivo principale di crescere in qualità ed in numero di praticanti per riportare a Marostica il mezzofondo agli antichi fasti di qualche anno fa.

Mentre Francesca sbaragliava la concorrenza provinciale al primo anno di categoria, e finiva sempre ai primi posti nelle gare regionali, Yoseph e Edoardo si sono tolti a vicenda il record societario dei mille metri risultando anch’essi tra i migliori mezzofondisti della regione.

La categoria Cadetti ha visto su tutti il giovane talento Massimo Rossi che, allenato dall’ex lanciatore Alberto Panzarin, è arrivato a conquistare il terzo posto ai Campionati Italiani di Jesolo nel getto del peso portando i suoi personali a 15.99 metri nel getto del peso e a 40.00 metri tondi nel lancio del Disco.

Appena un po’ più in basso la giavellottista Laura Mottin che, allenata da Luca Merlo, si è migliorata anch’essa, fino a giungere ad un passo dalla partecipazione ai campionati italiani Cadetti.

Ma i nomi che abbiamo fatto non sono che la punta dell’iceberg, molte infatti sono le maglie giallo-Vimar che si aggirano per i campi d’atletica e saranno quindi sempre di più, anno dopo anno, gli atleti marosticensi che andranno a rinforzare la fortissima armata arancione dell’Atletica Vicentina.

ATLETICA RISORGIVE

I risultati migliori per il sodalizio di Monticello Conte Otto sono giunti quest’ anno dalla categoria ragazzi.

Guidati dal tecnico Katia Marini la squadra maschile composta da P. Caldieraro, M. Casonato, M. Cattelan,  P.L. Pasqualetto, A. Porro, E. Tedesco, M. Vicari e L. Zocca, sono riusciti anche quest’anno nell’impresa di qualificarsi per la finale regionale. 

Risultati di rilievo sono stati ottenuti nell’arco della stagione da Tedesco nei 1000 mt. Con 3’05”5 e 4° posto alla finale regionale di società, Porro nel vortex con la misura di mt. 56.01, nuovo record societario, Caldieraro nella marcia con il tempo di 12’08”0 nuovo primato societario , 3° posto ai campionati regionali individuali; Caldieraro ha anche rappresentato  la provincia di Vicenza al trofeo delle provincie trivenete.

Nuovo record societario nel tetrathlon per Zocca con 2386 punti. In campo femminile sfortunate le ragazze che hanno solo sfiorato l’accesso alla finale regionale. E. Bonaguro, G. Bortolotto, M. Dal Brolo, S. Gaspari, B. Giacomuzzi, M. Mozzo, R. Sacchiero, I. Sartori e D. Stella si sono comunque ben comportate. Stella ha ottenuto il record societario nel peso con 10.62 e 3° posto ai campionati regionali individuali. Caldieraro e Mozzo hanno anche partecipato in rappresentanza della provincia di Vicenza al trofeo delle provincie indoor. Ottimo l’esordio  tra le file dell’A.V. dell’allievo S. Spanevello, cresciuto nell’A.S.D. Risorgive: titolo italiano a squadre nelle prove multiple e partecipazione ai campionati italiani individuali nei 110 hs.

NOVATLETICA SCHIO

Anche l’anno che si sta chiudendo ha portato a Novatletica Città di Schio risultati e soddisfazioni.

Dal vivaio stanno emergendo nuovi talenti e fra i più grandi continuiamo a registrare miglioramenti dei nostri record sociali.

Nel 2012 sono stati migliorati 6 record assoluti maschili (Giovanni Filippi nei 400 m, Michele Scolaro negli 800 e 1500, Andrea Laghetto nei 2000 siepi, Giovanni Dalla Vecchia nel peso e la 4X400) e 7 assoluti femminili (Francesca Scapin nei 60, 100, 200, 400, Matilde Rigon nei 2000 siepi e Maria Chioccarello nel triplo).

Fra i primati di categoria sono da segnalare i miglioramenti di Maura Piazza (60 e 600 esordienti), di Martina Lorenzi (60, 600 e triathlon ragazze), di Anna Carollo (80 hs, giavellotto, peso e pentathlon cadette), Nicolò Ceola (200 allievi), Giovanni Carollo (alto junior) e Nicole Pozzer (100, 200 e 800 promesse).

In termini di gare fra gli esordienti si sono distinti Luca Bertoldo, che si è affermato nella seconda prova provinciale di corsa campestre e nel triathlon di Bassano del Grappa e Maura Piazza, campionessa provinciale di corsa campestre e seconda nella classifica finale del Torneo del Presidente.

Fra i ragazzi, oltre ai record di Martina Lorenzi vediamo un continuo consolidamento di Jacopo Piazza, che, nel fondo, ha colto numerosissimi alti piazzamenti a livello regionale.

Fra i cadetti la squadra maschile di cross è stata quarta nella finale regionale.

Sempre per la categoria cadetti, infine, Sebastiano Gavasso è risultato secondo nella finale regionale individuale nei 1000 e 2000 metri, partecipando poi ai Campionati Italiani nei 2000 metri (11°), e Anna Carollo, ammessa ai Campionati Italiani di pentathlon dove ha chiuso al 9° posto della classifica finale.

GS MARCONI CASSOLA

Annata stupenda per i colori grigio arancio del Gs Marconi. La società del presidente Claudio Strati, con quartier generale a San Giuseppe di Cassola, ha inanellato una serie di traguardi prestigiosi. A partire dai quasi 200 atleti tesserati dai 6 ai 24 anni, quasi sessanta nelle effervescenti categorie Pulcini e Esordienti.

Grandi soddisfazioni sono venute dal giovanile, complessivamente confermatosi la seconda forza del Veneto, con una affermazione di gruppo che ha colto 4 finali a squadre su 4 con Ragazzi/e e Cadetti/e. Tra gli under 13 sono arrivati ben 5 titoli veneti tra indoor e outdoor (Gloria Gollin 2, Andrea Marin, Amar Kasibovic e la 4×100 con Zen, Marin, Kasibovic e Didonè) e due triveneti (Gollin e Marin), oltre alle performance a squadre: secondi e quarte ai Cds Ragazzi.

Brillanti i Cadetti, con la vittoria corale del prestigioso Trofeo Vimar e gli scoop ai campionati italiani di Jesolo che hanno trainato l’oro del Veneto: due i titoli italiani di Beatrice Fiorese nel lungo (5,81, miglior salto italiano dell’anno, e 4×100), altri tre i finalisti (Andrea Marziano 5° nel lungo, nel disco Eric Vanzo 6° e Serena Bordignon 7°), due subito giù dal podio, Stefano Brunello (martello) e Simone Busnardo (alto).

Con la maglia orange di AV, marconiani di punta Laura Strati, campionessa italiana  Promesse nel lungo, Francesca Parolin plurifinalista tricolore e argento nella Champions europea nel martello, i lanciatori Chiara Carlesso ed Eros Chemello.

Per il 2013 si rafforza lo staff tecnico: arrivano la pluricampionessa italiana del disco Laura Bordignon e l’allenatore Maddalon ad affiancare il team dei vari Chiurato, Mocellin, Zen, Martello, Ferrazzi, Lazzaro, Chemello, Favaro, Pigato, Vanzo, Bordignon.